Alberto Crescimanno

Alberto Crescimanno

Ricercatore

Alberto Crescimanno è ricercatore. Attualmente si occupa di ricerca e analisi di dati in ambito territoriale.

Dipendente IRES dal 2001, ha contribuito a realizzare il "Cruscotto AIT Piemonte", l'Indice di “Green Economy", il modello "S.I.A." di analisi socio-economica, territoriale e ambientale per la montagna.

È laureato in Economia Aziendale (indirizzo Management Pubblico) con un Master in Management delle Aziende Pubbliche e delle Aziende di Pubblico Servizio - MIAP (Facoltà di Economia - Università degli Studi di Torino.)

Ricerche


  • La comunicazione istituzionale
    L’IRES Piemonte assegna grande rilevanza alle attività di comunicazione e divulgazione e ritiene un suo dovere informare le persone interessate ai risultati delle analisi svolte. Per questo motivo l’Istituto intensificherà: (a) l’organizzazione di seminari e convegni presso la sede dell’Istituto e di altre istituzioni; (b) la pubblicazione di articoli su riviste nazionali e internazionali; (c) la redazione di report e policy brief sui temi studiati nel corso dell’anno; (d) una presenza attiva sul web.
  • Un sistema per il controllo strategico, la valutazione delle politiche e la rendicontazione sociale
    Nel corso del 2016 l’IRES Piemonte ha avviato una prima collaborazione con il Segretariato Generale della Regione Piemonte per la costruzione di un sistema di controllo strategico e valutazione delle politiche, utilizzabile dal Tavolo dei Direttori Regionali. A questo proposito il nostro Istituto ha presentato una proposta di lavoro. Nel prossimo triennio si lavorerà per rendere pienamente operativa tale proposta e per aiutare gli organi dell’amministrazione nell’interpretazione dei dati che alimenteranno il sistema. Il 2017 sarà dedicato al disegno e alla prima implementazione di questo sistema. A questa linea di attività è inoltre riconducibile il contributo che da tempo l’Istituto offre alla redazione del Bilancio Sociale della Regione Piemonte.
  • Le attività a sostegno della funzione di controllo e valutazione esercitata dal Consiglio Regionale del Piemonte
    In seguito ai cambiamenti introdotti dalla nuova legge istitutiva (n.3/2016), l’IRES Piemonte assumerà una serie di iniziative tese a fornire alle persone elette in Consiglio regionale informazioni specifiche sull’evoluzione dei principali fenomeni economici e sociali del Piemonte e sull’efficacia delle politiche adottate dall’amministrazione regionale. Una Deliberazione approvata alla fine di ottobre 2016 dal Comitato per la qualità della normazione e la valutazione delle politiche contiene un elenco di esigenze conoscitive alle quali l’Istituto intende dare risposta. Per il 2017 il Comitato ha espresso particolare interesse al tema dello sviluppo della montagna e all’analisi delle aree a marginalità geografica.
  • La green economy in Piemonte. Sviluppo locale, formazione e ricerca
    L’IRES è stato tra i primi promotori della Green Economy in Piemonte (si veda a questo proposito il rapporto sulla Green Economy del 2013). Oggi è tra i soggetti firmatari del protocollo d’intesa promosso dalla Regione Piemonte sulla Green Education. Sono aperti diversi fronti di collaborazione con la Regione e con altri Enti a supporto degli sviluppi della green e circular economy sul territorio e, in particolare: con la Città Metropolitana di Torino per l’attuazione del Progetto triennale “A.P.P. VER – Apprendere per produrre verde”, Interreg ALCOTRA 2014-2020; con la rete di istituti scolastici RETEGREEN PIEMONTE per la formazione degli insegnanti nel campo della Green Economy.
  • Progettazione europea
    Questa attività mira ad aiutare la Regione Piemonte e i vari enti pubblici operanti sul territorio regionale ad intraprendere la strada dei progetti europei. Facendo leva sull’esperienza maturata negli anni passati e in sinergia con le attività di ricerca che saranno descritte nelle prossime pagine (in particolare cfr. scheda n. e scheda n. ), nel 2017 il lavoro si concentrerà su due temi principali: le politiche per la salute e lo sviluppo delle aree montane.
  • Il piano regionale delle attività estrattive
    Nel 2015 l’IRES ha condotto uno studio al fine di fornire le linee guida per lo sviluppo della pianificazione e programmazione del settore cave in Piemonte. Da questo studio è nato il rapporto ‘Le Cave in Piemonte. Rapporto IRES 2015’. Nel  2016 la Regione ha emanato la L.R. 23/2016 dal titolo ‘Disciplina delle attività estrattive: disposizioni in materie di cave’, che prevede all’art. 3 la realizzazione del Piano regionale delle attività estrattive (PRAE). La Regione Piemonte ha chiesto un contributo analitico all’IRES Piemonte per la redazione del Piano.

  Catalogo delle ricerche:      
  Iscriviti alla nostra newsletter:      

amministrazione trasparente

siti tematici

area riservata

search

IRES Piemonte • Istituto di Ricerche Economico Sociali del Piemonte • P.Iva 04328830015
© 2017 All Rights Reserved • Website and design SHOWBYTE

Search