Francesca Paolucci

Francesca Paolucci

Ricercatrice

Francesca Paolucci è ricercatrice junior e collabora con IRES dal 2014. Attualmente è inserita nel programma di studio sull’analisi dei servizi sanitari e sulla valutazione delle politiche per la salute, con lo scopo di contribuire alla definizione di studi di fattibilità per la realizzazione di nuovi presidi ospedalieri e per la riconversione delle strutture sanitarie esistenti, quali grandi attrattori di traffico e importanti polarità urbane o metropolitane.

Tra i suoi attuali interessi: lo sviluppo economico e territoriale di aree urbane e rurali, la pianificazione strategica, l’assistenza tecnica per le comunità coinvolte in processi di sviluppo locale e l’individuazione di opportunità di investimento negli strumenti di programmazione europea.

Laureata in Architettura con indirizzo in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale, ha di recente conseguito il titolo di Master in Sviluppo Locale.

Ricerche


  • Lo studio degli ambiti integrati territoriali e l’individuazione delle aree marginali
    Il Piano territoriale regionale, varato dalla Regione nel 2011, offre una lettura del territorio piemontese basata su 33 Ambiti Integrati Territoriali (AIT). Rispetto ai tradizionali Sistemi locali del lavoro, gli AIT hanno il vantaggio di tenere conto anche della storia dei territori, della loro identità e delle loro relazioni. Sono quindi tendenzialmente più stabili nel tempo e adatti a restituire le vocazioni produttive e territoriali locali, nonché a costituire una base per le politiche regionali per lo sviluppo dei territori più in difficoltà. In quest’ottica va letta la volontà della Regione di rilanciare gli AIT come dispositivi progettuali attraverso i quali valorizzare le risorse esistenti e distribuire i finanziamenti disponibili. Nel 2016 lo staff dell’IRES Piemonte ha lavorato ad un aggiornamento dei dati sociali, economici, ambientali e infrastrutturali al fine di fornire un’analisi puntuale dello stato di salute dei singoli AIT. Nel 2017 tale lavoro proseguirà in due sensi. Da un lato, si approfondirà lo studio delle aree a marginalità geografica, come richiesto espressamente dal Consiglio regionale del Piemonte nella Deliberazione approvata alla fine di ottobre 2016 dal Comitato per la Qualità della normazione e la valutazione delle politiche. Ciò comporterà la revisione e l’aggiornamento, in una nuova prospettiva d’utilizzo a fini decisionali, dell’analisi condotta dall’IRES Piemonte nel 2008, dal titolo “Classificazione della marginalità dei piccoli Comuni del Piemonte”. Dall’altro, per ogni AIT saranno identificati punti di forza e di debolezza sui quali fondare successive strategie di sviluppo locale.
  • L’innovazione della rete ospedaliera mediante la costruzione di nuove infrastrutture edilizie
    La Regione Piemonte è impegnata da tempo nel riordino della rete ospedaliera e nella progettazione di nuovi ospedali. Nel 2017 dovranno essere assunte importanti decisioni a riguardo, con particolare riferimento al Parco della Salute della Città di Torino e ai nuovi ospedali del Verbano Cusio Ossola e dell’area di pertinenza dell’ASL TO5 (Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino).

  Catalogo delle ricerche:      
  Iscriviti alla nostra newsletter:      

siti tematici

area riservata

search

IRES Piemonte • Istituto di Ricerche Economico Sociali del Piemonte • P.Iva 04328830015
© 2017 All Rights Reserved • Website and design SHOWBYTE

Search