RICERCHE Print

Le politiche per l’integrazione sociale dei cittadini stranieri





2017

Area tematica
  • Immigrazione
  • Ricerca trasversale

Attività

Nel corso del 2016 l’Istituto ha partecipato insieme alla Regione Piemonte ad alcuni bandi nazionali legati al Fondo Asilo Migrazione Integrazione (FAMI). Al momento i progetti finanziati attraverso questi bandi sono quattro: Petrarca , un programma per la formazione civico linguistica delle persone straniere stranieri residenti in Piemonte; Vesta (Verso Servizi Territoriali più Accoglienti), Piemonte contro le discriminazioni, il progetto MultiAzioni. A questi progetti si aggiungono le attività assegnate all’IRES Piemonte e previste dal Piano integrato per l’inserimento lavorativo dei cittadini stranieri, in applicazione di un Accordo di Programma stipulato dalla Regione Piemonte con il Ministero del Lavoro.

Obiettivo del progetto

Il gruppo di lavoro dell’IRES Piemonte ha un duplice obiettivo. Da un lato i ricercatori avranno il compito di accompagnare, mediante la produzione di dati e informazioni, l’attuazione dei 4 progetti FAMI e del Piano Integrato per l’Inserimento Lavorativo dei Cittadini Stranieri. Lo scopo è offrire ai responsabili regionali - e a tutti i soggetti coinvolti nella messa in opera dell’intervento - indicazioni in tempo reale su come tali progetti stiano funzionando, quali sono le eventuali criticità che ne possono compromettere la corretta implementazione e quali i possibili rimedi. Su questo fronte è previsto anche che il gruppo di lavoro dell’IRES Piemonte aiuti la Regione nell’organizzazione delle iniziative di formazione e di confronto con i gestori dei servizi. Dall’altro, i ricercatori saranno impegnati nella valutazione degli effetti prodotti dai progetti in termini di miglioramento delle conoscenze della lingua italiana da parte dei partecipanti ai corsi, dell’accesso ai servizi pubblici, dell’inserimento nel mercato del lavoro e, più in generale, nella vita della comunità locale.

Metodo di lavoro

La prima parte del lavoro rientra nel filone di studi che va sotto il nome di “empowerment evaluation”. Grazie alla raccolta di informazioni direttamente sul campo - mediante realizzazione di interviste in profondità, interazione con gli attori locali, osservazione dei momenti chiave del processo attuativo e somministrazione di questionari - i ricercatori restituiranno il quadro complessivo della situazione e un insieme di suggerimenti utili a migliorare il funzionamento dell’intervento. Le informazioni raccolte serviranno anche a soddisfare le esigenze di rendicontazione delle attività svolte nei confronti del Ministero. La seconda parte del lavoro consiste nel tentativo di condurre un’analisi controfattuale degli effetti. L’idea è di utilizzare i dati amministrativi disponibili per verificare i cambiamenti registrati nelle condizioni sociali ed economiche dei beneficiari e attribuibili all’intervento. Per far questo è stata attivata una collaborazione con l’Associazione per lo Sviluppo della Valutazione e l’Analisi delle Politiche Pubbliche.

Tempistiche: Dicembre 2016 - Marzo 2018

Prodotti attesi

Entro giugno 2017 il gruppo di lavoro produrrà primi report sull’attuazione del programma.
Nel corso dell’anno saranno inoltre pubblicate e diffuse tra tutti i soggetti attuatori brevi note informative su aspetti particolari del processo attuativo.
Entro dicembre 2017 sarà predisposto un primo report di valutazione.

Responsabile di progetto
Enrico Allasino

Gruppo di lavoro

Anna Gallice, Martino Grande, Serena Pecchio, Ilaria Perino, Elena Poggio, Martina Sabbadini, e Roberta Valetti – Associazione per la Valutazione e l’Analisi delle Politiche Pubbliche


  Iscriviti alla nostra newsletter:      
IRES Piemonte • Istituto di Ricerche Economico Sociali del Piemonte • P.Iva 04328830015
© 2017 All Rights Reserved • Website and design SHOWBYTE

Search