RICERCHE Print

ALFa: Accogliere Le Fragilità





2019-2020

Area tematica
  • Immigrazione

Attività

- Attivazione di un sistema di accoglienza (bassa soglia, osservazione e tutela) dedicato alle persone vulnerabili, in particolare donne potenziali vittime di tratta e sfruttamento;
- Sviluppo e sperimentazione dell’interconnessione tra sistemi di accoglienza e con autorità giudiziaria e forze dell’ordine;
- Aggiornamento e confronto tra operatori dei sistemi di accoglienza;
- Raccolta e analisi dati: creazione di uno strumento informatico per la gestione del diario di bordo, implementazione delle sezioni dedicate sull’Osservatorio regionale sull’immigrazione e il diritto d’asilo;
- Diffusione dei risultati: evento finale di livello europeo, redazione di un manuale operativo.

Obiettivo del progetto

- Assicurare tutela immediata e adeguata alle persone vulnerabili e in particolare alle donne straniere regolarmente soggiornanti potenziali vittime di tratta, in particolare si prevede di attivare 60 posti di accoglienza di bassa soglia e 150 posti dedicati alla tutela di potenziali vittime di tratta e sfruttamento richiedenti protezione internazionale;
- Potenziare il raccordo tra sistemi di protezione e accoglienza, l’autorità giudiziaria e le forze dell’ordine per aumentare le azioni di contrasto allo sfruttamento;
- Migliorare la conoscenza della relazione tra traffico di esseri umani, immigrazione clandestina, modalità di sfruttamento e gli effetti che producono sul sistema di accoglienza piemontese.

Metodo di lavoro

- Equipe multidisciplinare con competenze specifiche e comprovate sulla tratta;
- Tavoli di lavoro fisici e virtuali con approccio multidisciplinare e multi-agenzia tra istituzioni, associazioni ed enti;
- Percorsi di formazione per l’aggiornamento degli operatori e partecipazione alla comunità virtuale del Forum di consulenza e confronto (www.piemonteImmigrazione.it);
- Strumento informatico di raccolta e analisi dei dati (diario di bordo);
- Indagine di approfondimento sulle interconnessioni tra tratta e asilo condotta attraverso interviste in profondità.

Tempistiche: Aprile 2019 - Settembre 2020

Prodotti attesi

- Report dell’indagine sulle interconnessioni tra tratta e asilo;
- Manuale operativo per favorire la trasferibilità dei risultati (strumenti di lavoro, linee guida regionali sull’identificazione precoce delle potenziali vittime, protocolli operativi per la presa in carico e inserimento in accoglienza);
- Strumento informatico per la gestione dei diari di bordo;
- Evento finale dove verranno raccolte raccomandazioni per decisori politici di vario livello.

Responsabile di progetto
Martina Sabbadini

Gruppo di lavoro

Elide Delponte, Paola Cavagnino, Antonio Soggia, Fabrizio Floris, Laura Ruggiero, Anda Tarbuna, Serena Pecchio.

Finanziamento

Programma Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF) e Ministero dell’Interno.


  Iscriviti alla nostra newsletter:      

Search